Manovra, richiesti 50 mln in più per il fondo nazionale giovani.

“Il fondo per le politiche giovanili ad oggi è di 35 milioni di euro. La richiesta fatta è che si arrivi a 50 milioni di euro in più con la manovra”. Queste le parole condivise dalla ministra delle Politiche Giovanili Fabiana Dadone nel corso dell’incontro ‘Young is future’, organizzato presso la sede del Consiglio regionale della Lombardia.

La ministra ha poi ricordato che “sono cifre ancora in discussione perché bisogna riuscire a fare una sintesi fra tutti i ministeri”.

Tra le proposte avanzate dal ministero per le Politiche giovanili, ricorda l’esponente dell’Esecutivo Draghi, “il supporto all’affitto oltre che all’acquisto della prima casa”.

Con molta probabilità giovedì, nel prossimo Consiglio dei ministri, arriverà o meno l’ok all’aumento del fondo nazionale per i giovani. 48 ore, ancora, per capire se ai proclami sui giovani, tanto in auge negli ultimi 2 anni, seguirà uno slancio di concretezza da parte del Governo (seppur piccolo viste le risorse messe sul piatto) .

LEGGI ANCHE:  Network Agenzie Nazionali Giovani, Fabiana Dadone: "Migliorare la mobilità dei giovani".

foto giovani.gov.it