La spesa delle famiglie nel 2022 supera i livelli pre-COVID: +4,7% rispetto al 2021.

Nel 2022, la spesa per i consumi finali delle famiglie nell’UE è aumentata del 4,7% rispetto al 2021, mentre è stata superiore dell’1,0% rispetto al 2019.

Rispetto al 2021, secondo l’Eurostat, nel 2022 è stata osservata una crescita significativa dei consumi delle famiglie per beni e servizi, che nel 2020 erano diminuiti senza precedenti a causa della pandemia di Covid-19. Nel 2022 la spesa per ristoranti e alberghi è aumentata in volume del 33,8%, per attività ricreative e cultura del 14,7%, per abbigliamento e calzature dell’11,5% e per trasporti del 4,7%. I consumi delle famiglie sono aumentati in tutte le categorie, ad eccezione di alimentari e bevande analcoliche (-3,1%) e di bevande alcoliche, tabacco e stupefacenti (-1,0%). 

LEGGI ANCHE:  Migrazioni. 4 ministri dell'Interno all'UE: "A noi l'onere più gravoso".

Sebbene i consumi delle famiglie abbiano superato i livelli pre-COVID nel 2022, alcune categorie sono ancora rimaste indietro rispetto ai dati pre-COVID. Nello specifico, nel 2022, i consumi delle famiglie erano ancora inferiori ai volumi del 2019 per trasporti (-7,8%), ristoranti e alberghi (-2,4%) e istruzione (-1,5%).

Foto di Denise Husted da Pixabay.com