La Regione “si spreca”: 161mila euro per i giovani dimessi dagli istituti penali.

Supera, di poco, la media di un qualsiasi emendamento puntuale presentato ad ogni finanziaria (o collegato), l’importo destinato dall’Assessorato regionale della Sanità per i giovani dimessi dalle strutture residenziali per minori, Comunità ministeriali e istituti penali.

Un impegno finanziario, decisamente di piccolo cabotaggio, vista la finalità del programma “Prendere il volo” mirata a sostenere percorsi di inclusione sociale dei giovani 18enni nell’isola fuoriusciti da “strutture protette”.

Spiccioli che confermano (se mai ce ne fosse stata la necessità) la lontananza della Regione (e sue “appendici”) dal settore della gioventù. Non basta essere dei grandi esperti di “materie STEM”, infatti, per quantificare, su un totale di 161600 euro, le risorse destinate ai potenziali 377 comuni dell’Isola.

LEGGI ANCHE:  Il Presidente Mattarella ha ricevuto le dimissioni del Premier Conte.

Chissà quali interventi di impatto sarà possibile finanziare, con una tale “mole di denaro”, per i percorsi di accompagnamento e di sostegno dei beneficiari finali, ovvero i giovani.

foto Sardegnagol riproduzione riservata