La Ferrari Purosangue e la Vision GT vincono il Red Dot.

Per la prima volta nella storia dei Red Dot Award, la Ferrari si è aggiudicata due riconoscimenti di primo piano dell’importantissimo premio di design. La Ferrari Purosangue è infatti stata insignita del Red Dot: Best of the Best nella categoria Product Design, mentre la Ferrari Vision Gran Turismo ha ottenuto lo stesso premio nella categoria Innovative Products. Da segnalare anche il Red Dot Award conquistato dalla 296 GTS, prima vettura spider di Maranello dotata di motore V6 ibrido plug-in.

Il Red Dot Award, uno dei premi più importanti e prestigiosi nel settore del design industriale, celebra da sempre l’eccellenza e la carica innovativa dell’attività dei migliori progettisti al mondo. I premi, assegnati sin dal 1955, vengono consegnati nel corso di una cerimonia di premiazione la cui edizione 2023 è prevista per il 19 giugno prossimo a Essen, in Germania.

LEGGI ANCHE:  Ferrari: Primo giorno di riavvio della produzione

Tra il 2015 e il 2023 Ferrari ha ottenuto 26 Red Dot Award. Nei 69 anni di storia del premio, nessun’altra casa automobilistica è riuscita a ottenere un risultato simile. Nelle ultime nove edizioni, la giuria ha assegnato altrettanti Red Dot: Best of the Best, il premio più prestigioso, a modelli che portano il logo del Cavallino Rampante: dopo la FXX-K, la 488 GTB, la J50, la Portofino, la Monza SP1, la SF90 Stradale e la Ferrari Daytona SP3, quest’anno è toccato alla Ferrari Purosangue e alla Ferrari Vision Gran Turismo essere celebrate per le loro linee.

La Ferrari Purosangue, spiegano dalla Casa di Maranello, crea un nuovo segmento, essendo la prima Ferrari a 4 posti. “Grazie alla sua architettura moderna rappresenta un’auto versatile, in grado di abbinare un comfort senza pari a prestazioni ed emozioni di guida tipiche di ogni Ferrari.Esterni atletici e snelli che la distinguono rispetto alle vetture a quattro porte e quattro sedili sul mercato”.

LEGGI ANCHE:  Ferrari 499P vince al debutto alla 24 Ore di Le Mans.

Il design della Ferrari Vision Gran Turismo, invece, è stato concepito partendo dall’idea di una speedform caratterizzata da linee geometriche, molto incisive e spigolose. Una vettura dalla personalità immediatamente riconoscibile la cui architettura ruota intorno al suo concept aerodinamico, basato su due imponenti canali laterali. Tali dispositivi, brevettati da Ferrari, convogliano il flusso d’aria dalla parte anteriore del sottoscocca intorno all’abitacolo e sopra i notevoli pod laterali.

foto Ferrari Spa