Junior Eurovision Song Contest 2021: vince l’Armenia con Maléna, Italia decima.

Dopo le 19 fantastiche performance dei giovani artisti partecipanti alla finale di Parigi, la 14enne armena Maléna, con il brano Qami Qami, è stata incoronata vincitrice dell’edizione 2021 del Junior Eurovision Song Contest 2021, la competizione giovanile dell’Eurovision Song Contest.

La giovane cantante armena, in particolare, ha impressionato sia la giuria che il pubblico, totalizzando 224 punti, staccando di poco la Polonia con ‘Somebody’, eseguito da Sara James (218) e i padroni di casa francesi, rappresentati da Enzo con il brano Tic Tac, fermi a 187 punti.

LEGGI ANCHE:  Il ministro degli esteri armeno sugli attacchi azeri: "Questa è un'aggressione atroce.

L’Italia, con il brano ‘Specchio (Mirror On the Wall)’ della giovane Elisabetta Lizza, non è riuscita ad andare oltre il decimo posto in classifica, con 107 punti.

Un premio, cosa più importante, che esprime anche la tenacia della nuova vincitrice: Maléna, classe 2007, infatti, aveva già partecipato al concorso con il brano Why nell’edizione 2020 del JESC, ma l’Armenia decise di ritirarsi: “Tutto accade per una ragione. Non avrei mai pensato di scrivere testi che un giorno sarebbero stati condivisi con un pubblico così vasto. È un grande onore. La canzone parla di trovare noi stessi e trovare un modo per andare avanti”, ha dichiarato la cantante armena dopo la premiazione.

LEGGI ANCHE:  Caucaso, Ilham Aliyev: "L’accettazione dell'Armenia delle proposte dell'Azerbaigian rappresenta un punto di svolta".

Maléna, foto © EBU 2002-2021/ANDRES PUTTING

Adesso, la giovane violoncellista di Yerevan potrà godersi il meritato successo internazionale, rappresentando, cosa più importante, un segno di speranza per una nazione recentemente uscita da un aspro conflitto con i vicini dell’Azerbaigian.

foto © EBU 2002-2021/ANDRES PUTTING