INPS: “Casse private dei professionisti non di nostra competenza”

L’INPS non ha nulla a che vedere con le competenze delle Casse private dei professionisti. Questa, in sintesi, la precisazione dell’Istituto previdenziale in merito alle indennità di 600 euro a favore dei professionisti iscritti alle Casse previdenziali.

“Il Governo ha assegnato 200 milioni per la gestione delle indennità alle Casse private dei professionisti, che si gestiscono in maniera completamente autonoma. Si tratta, in altri termini, di una indennità regolata da specifiche norme di legge e affidata alla competenza delle Casse private di previdenza e non all’Istituto”.

Per quanto riguarda l’erogazione delle indennità di competenza dell’INPS, l’Istituto ha fatto sapere che lavorerà con assiduità per dare risposta agli 8 milioni fra lavoratori dipendenti e autonomi che hanno fatto domanda “verso i quali – come riportato nella nota dell’INPS – ribadiamo il nostro impegno a erogare le prestazioni a partire dal prossimo 15 aprile”.

LEGGI ANCHE:  Reddito di Emergenza: 160mila richieste al sito Inps in meno di due giorni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.