Incendi in Sardegna: fermato un 26enne di Vallermosa.

I nuclei investigativi specialistici (Nipaf) del Corpo forestale di Cagliari e Iglesias hanno individuato e richiesto la misura cautelare degli arresti domiciliari per un 26enne di Vallermosa, ritenuto responsabile di almeno otto incendi nel 2021.

Nei mesi di luglio e agosto 2021, ricordano i Forestali, una serie di incendi (in totale trentuno) si erano sviluppati dalle cunette della strada tra Vallermosa, Siliqua e Villacidro. Monitorando la zona, e dall’analisi delle immagini a disposizione, gli investigatori sono riusciti a risalire al giovane incensurato.

Per il 26enne ora la pena detentiva potrebbe arrivare fino a 10 anni di reclusione, qualora venisse riconosciuta l’aggravante dell’incendio boschivo.

Con quella odierna sono cinque le misure cautelari applicate in Sardegna a seguito dell’attività investigativa del Corpo forestale relativamente agli incendi del 2021.

LEGGI ANCHE:  Oristanese fuori dal piano di potenziamento del Corpo Forestale, Alessandro Solinas: "Garantire ricambio generazionale".