‘Imprenditore, io ti ascolto’. Lo sportello al servizio degli imprenditori

L’emergenza Coronavirus per molti imprenditori significa paura, preoccupazione, ansia e non solo. Per questo Fipe Confcommercio Sud Sardegna ha deciso di mettere a disposizione degli imprenditori del territorio lo sportello “Imprenditore, io ti ascolto”. Un servizio di consulenza psicologica a disposizione degli imprenditori.

Un’iniziativa per sostenere gli imprenditori in questo periodo di grande incertezza per il presidente di Confcommercio Sud Sardegna, Alberto Bertolotti: “Lo sportello di ascolto è uno degli strumenti che intendevamo realizzare da anni. Nel momento in cui l’impresa subisce gravi danni, anche l’anima di chi la conduce può sentirsi prostrata. Non si dovrebbe indugiare quindi a farsi dare un aiuto in un contesto professionale e riservato. Ne va del benessere personale, delle proprie famiglie e dei collaboratori”.

Uno sportello richiesto anche dal territorio come confermato da Emanuele Frongia, rappresentante Fipe Confcommercio Sud Sardegna: “Sono stati gli stessi imprenditori a richiedere l’attivazione del servizio in questo periodo di grande incertezza, per affrontare al meglio questi nuovi scenari e gli inevitabili stati d’animo che ne possono derivare”.

Il progetto sarà gestito da due professionisti, Daniele Pisu, psicoterapeuta, e dallo psicologo Andrea Moi. 

foto Sardegnagol, riproduzione riservata.

LEGGI ANCHE:  Anci-Fipe Confcommercio Sud Sardegna: esenzione Tosap e Cosap fino al 30 giugno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.