Il Consiglio regionale torna a riunirsi “eccezionalmente” il 30 giugno.

Dopo un lungo periodo di stasi – ovviamente da intendersi quale sostantivo femminile – il Consiglio regionale della Sardegna tornerà a riunirsi il 30 giugno alle 10:30, come deciso oggi pomeriggio dalla Conferenza dei Capigruppo.

All’ordine del giorno la sostituzione del consigliere regionale Antonello Peru, recentemente sospeso per effetto della condanna a 5 anni e sei mesi di reclusione per tentata concussione. Seguirà l’esame della mozione unitaria sul PNRR e l’assestamento tecnico di bilancio.

I lavori proseguiranno poi con l’esame della proroga dei contratti in materia sanitaria, con tre proposte di legge in materia di Protezione civile (qualora perfezionata), di Autismo e di cyber bullismo; con la modifica alla legge regionale n. 8 del 2022 sugli aiuti all’associazione allevatori della Sardegna (AARS) e con le nomine delle Autorità di garanzia (Garante per l’infanzia e per l’adolescenza, Garante per i detenuti, Difensore civico).

LEGGI ANCHE:  Cavallette in Sardegna, Scanu: "Nessun intervento".

foto Sardegnagol, riproduzione riservata