Il Cagliari ritorna in Serie A. Stagione monumentale per Sir Claudio.

Grazie al gol di Leonardo Pavoletti al 94′ il Cagliari ritrova la Serie A, illudendo gli oltre 60mila del San Nicola. Dopo una sola annata nel purgatorio della serie Cadetta, i rossoblù di Sir Claudio Ranieri raggiungono, così, Genoa e Frosinone nella massima serie.

Inizio decisamente carico di tensione al San Nicola con i sardi obbligati a vincere e a condurre il gioco. Una esigenza di protagonismo cercata e capace di portare l’11 di Ranieri a imporsi lungo tutto il primo tempo sulla squadra di Michele Mignani. Ospiti vicini al vantaggio già nei primi minuti di gioco con una splendida conclusione di Zito Luvumbo, deviata in corner da Caprile. Vicino all’autorete, poco dopo, Maita, che nel tentativo di anticipare Lella, crea il panico dalle parti dell’estremo difensore barese. Portiere che si esalta, ancora, volando sul colpo di testa diretto all’angolino di Di Pardo.

LEGGI ANCHE:  Cagliari. Un'altra prova di personalità contro il Toro.

Bisogna aspettare il secondo tempo per vedere i padroni di casa spingersi dalle parti di Radunovic, senza però riuscire a cambiare l’inerzia del match. Seconda frazione dove i ritmi si attenuano prima di un finale di gara rocambolesco per usare un eufemismo.

Prima Dossena di testa al 75′ e il clamoroso palo di Folorunsho nel finale sono solo i prodromi della giocata decisiva di Leonardo Pavoletti che, lanciato nella mischia all’89’ per Luvumbo, grazie a un perfetto cross dalla destra di Zappa e in anticipo su Zuzek, insacca col mancino la porta di Caprile facendo scatenare la festa cagliaritana, spegnendo nel contempo l’entusiasmo della piazza pugliese.

BARI-CAGLIARI 0-1

LEGGI ANCHE:  Serie A 2020/2021. Il Cagliari debutta contro il Sassuolo.

MARCATORI: 94′ Pavoletti.

BARI (4-3-1-2): Caprile; Dorval, Di Cesare (64′ Zuzek), Vicari, Mazzotta (46′ Ricci); Maita, Maiello, Benedetti; Morachioli (73′ Molina); Esposito (64′ Ceter) (79′ Folorunsho), Cheddira. All. Mignani.

CAGLIARI (4-3-1-2): Radunovic; Di Pardo (67′ Prelec), Dossena (82′ Viola), Obert, Azzi (82′ Azzi); Zappa, Makoumbou, Deiola; Lella (68′ Mancuso); Lapadula, Luvumbo (89′ Pavoletti). All. Ranieri.

Arbitro: Guida.

Ammoniti: Dorval (B), Maita (B), Luvumbo (C), Benedetti (B), Folorunsho (B), Mancuso (C).

foto Sardegnagol riproduzione riservata