Giovani, Presidente Mattarella: “Coesione sociale si misura sul futuro”.

A ricordare l’improcrastinabile necessità di introdurre interventi strutturali per i giovani oggi è stato il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella. Intervenuto nel corso del Forum delle Associazioni Familiari, Mattarella ha rimarcato un dato fondamentale, spesso sfuggente leggendo le misure di questo o di quel Governo, ovvero che “la coesione sociale del Paese si misura sulla capacità di dare un futuro alle giovani generazioni”.

Una dichiarazione qualificata che si spera possa portare all’introduzione di interventi di alto impatto per l’inclusione dei giovani italiani. D’altronde, la stessa struttura demografica italiana, ormai, manifesta un sempre maggiore squilibrio che non può che richiamare l’attenzione della politica e portare ad una rivisitazione delle priorità dell’agenda politica.

LEGGI ANCHE:  Tempio accoglie il Cagliari di Ranieri, Biancareddu: "Lo sport va oltre ogni confine".

“Alle Istituzioni – ha aggiunto Mattarella nel suo messaggio – compete la responsabilità di attuare politiche attive che permettano alle giovani coppie di realizzare il loro progetto di vita, superando le difficoltà di carattere materiale e di accesso ai servizi che rendono ardua la strada della genitorialità”. Insomma, ne più ne meno di quanto prescritto dalla stessa Carta Costituzionale che, chiama la Repubblica ad agevolare “con misure economiche e altre provvidenze la formazione della famiglia e l’adempimento dei compiti relativi, con particolare riguardo alle famiglie numerose”. Proteggendo “la maternità, l’infanzia e la gioventù, favorendo gli istituti necessari a tale scopo”.

foto Quirinale.it