Giovani e competenze: in 92 Paesi 3 giovani su 4 non hanno capacità professionali.

Mentre le Nazioni Unite si preparano a celebrare la Giornata Mondiale delle competenze dei giovani del 15 luglio, in ben 92 Paesi del mondo quasi tre giovani su quattro, di età compresa tra i 15 e i 24 anni, non hanno le competenze necessarie per trovare lavoro, come ricordato dal rapporto UNICEF del 2022.

Dati che indicano la crescente difficoltà dei giovani di acquisire capacità professionali, fenomeno in parte dovuto all’abbandono scolastico precoce (al 12,7% in Italia) e all’alta percentuale (il 19% in base ai dati Istat) dei ragazzi tra i 15 e i 29 anni NEET.

Sul tema i Testimoni di Geova provano a dare il proprio contenuto attraverso il sito jw.org, dove sono disponibili consigli per i giovani sullo sviluppo delle competenze necessarie per entrare nel mondo del lavoro, cercare un impiego e pianificare il proprio futuro.

LEGGI ANCHE:  Elezioni europee, Eurobarometro: "Indicazioni di voto dal 64% dei giovani".

“Si stima che il numero di giovani disoccupati nel mondo raggiungerà i 73 milioni. È fondamentale dunque che i nostri giovani approfittino di quante più risorse possibili per prepararsi al futuro”, afferma Alessio Atzeni, portavoce dei Testimoni di Geova per la Sardegna.

foto TDM2000, riproduzione riservata