Giovani della Lega: “Stop mascherine a scuola”.

Il movimento giovanile della Lega ha chiesto al Governo Draghi di porre fine all’obbligo delle mascherine in classe. Una posizione condivisa oggi anche dal gruppo Lega Giovani Sardegna attraverso Federico Deidda: “Con la fine dello stato di emergenza la maggior parte delle attività sono tornate alla normalità. Tuttavia, nonostante la copertura vaccinale, la diminuzione del contagio e le alte temperature, i nostri studenti sono ancora costretti ad indossare le mascherine per molte ore al giorno. L’obbligo di mascherina a scuola ormai è inutile – prosegue -, tanto che siamo l’unico Paese in Europa a non averne abbandonato l’uso. Ricordiamo, inoltre, che in tutti i luoghi pubblici frequentati dai ragazzi – tranne la scuola – l’obbligo della mascherina è già decaduto da tempo”.

LEGGI ANCHE:  Classificazione a zone. La proposta di Mario Nieddu: "Lockdown territoriale".

Una richiesta di buon senso pensando agli imminenti esami di maturità: “Noi – conclude Deidda – siamo sempre pronti a batterci affinché chi governa prenda per la scuola decisioni pragmatiche e di buonsenso”.