Formazione, Corte dei Conti: Fondo nuove competenze oltre 547 milioni di euro.

Le risorse del “Fondo nuove competenze” destinate da Anpal ai progetti di aggiornamento professionale per i lavoratori hanno superato i 547 milioni di euro. A fronte di 6724 contributi erogati, 3277 hanno riguardato imprese dell’area Sud e Isole.

È quanto evidenzia la Corte dei conti nel Rapporto semplificato concernente il “Fondo nuove competenze”, redatto dalla Sezione centrale di controllo sulla gestione delle amministrazioni dello Stat.

L’esame della magistratura contabile si è concentrato sulle risorse gestite dall’Agenzia nazionale per le politiche attive del lavoro (Anpal), che sono confluite nel Fondo di finanziamento degli oneri (contributivi e retributivi) correlati al lavoro dei dipendenti ammessi ai percorsi di adeguamento ed accrescimento professionali.

LEGGI ANCHE:  Campagna vaccinale. L'Open Day arriva a Quartu Sant'Elena.

Le domande escluse dal contributo – ha rilevato la Corte – sono state 283. Tra le cause principali si registrano la cessazione, l’inattività, la fase di liquidazione dell’azienda, le irregolarità del Durc, il parere negativo a specifici progetti formativi da parte delle regioni competenti, la comunicazione di informazioni non corrette o non emendate dall’azienda, nonché l’assenza di requisiti da parte del sindacato firmatario dell’accordo.

Dal rapporto emerge che, anche in virtù dei cambiamenti imposti dalla pandemia, la riqualificazione e l’innovazione nelle forme organizzative ed imprenditoriali, favorite dalla recente introduzione del Fondo come nuovo strumento finanziario, sono elementi necessari per la competitività e la sostenibilità economica delle imprese e per il raggiungimento di un positivo impatto sociale.

LEGGI ANCHE:  Covid, Inps: "Nessun rischio per prestazioni a sostegno di cittadini e imprese".

È, pertanto, raccomandabile che la governance istituzionale (Ministero del Lavoro e delle Politiche sociali, Anpal) svolga un’attività sempre più penetrante di controllo periodico, monitoraggio e raccolta delle informazioni sulle strategie ed innovazioni adottate dalle imprese beneficiarie del Fondo, onde valutare l’accrescimento e l’aggiornamento delle capacità, delle abilità e delle conoscenze, quali finalità del Fondo medesimo.