Fondo Resisto, Desirè Manca: “Numeri impietosi”.

Su 9.200 domande presentate, ad oggi, sono soltanto 2.187 le piccole e medie imprese della Sardegna che hanno ricevuto i soldi del Fondo Resisto. E nemmeno tutti, dato che il 40% dell’importo dovuto lo stanno ancora aspettando, e forse arriverà a giugno. La situazione non è diversa per quanto riguarda i lavoratori autonomi: su 7.530 istanze presentate, soltanto in 2.690 hanno ricevuto gli aiuti”.

Così la consigliera regionale del M5S Desirè Manca ha ricordato i dati sull’erogazione del Fondo Resisto – la presunta best practice dell’Assessorato regionale al lavoro – al termine della riunione della Commissione Lavoro tenutasi per fare il punto sui gravi ritardi nel pagamento delle domande di aiuto economico.

LEGGI ANCHE:  La sparata del sindaco di Como, ovvero la 'semplicità di ragionamento' al potere.

“Al netto delle rassicurazioni fornite dall’Assessora al Lavoro Zedda, a descrivere un quadro impietoso sono i numeri. E pensare che una misura come il Fondo Resisto, votata dal Consiglio regionale con urgenza per fronteggiare la crisi economica legata alla pandemia, dopo due anni, ancora non ha raggiunto il suo scopo. Dopo due anni neri per la nostra economia, chi ha resistito di sicuro non ci è riuscito grazie agli aiuti concessi dalla Regione Sardegna, che sotto il peso di qualche migliaia di pratiche ha iniziato a barcollare senza più riuscire a rialzarsi”.

“Dopo due anni – conclude la Manca – alle lamentele dei cittadini l’assessora Zedda ha sempre replicato diffondendo i numeri delle pratiche istruite, ma mai quelli relativi a quanti lavoratori abbiano realmente ricevuto i soldi promessi dalla Regione. L’unico dato che conta”.

LEGGI ANCHE:  Abbanoa, Manca: "Carenza di organico e opere incompiute"

foto Sardegnagol, riproduzione riservata