Eurozona: disoccupazione giovanile in calo (ma non in Italia).

Cala la disoccupazione nell’Eurozona, ovvero nei Paesi Ue dove è in uso la moneta unica europea. Nel mese di luglio, la disoccupazione registrata è stata del 6,4% (rispetto al 6,7% del mese di luglio 2022). L’Italia, secondo l’istituto europeo di statistica, si posiziona tra i Paesi del fondo classifica, con un tasso di disoccupazione del 7,6%. Solo Grecia (10,8%) e Spagna (11,6%) hanno fatto peggio del “Bel Paese”.

Sul fronte della disoccupazione giovanile, sempre nell’Eurozona i giovani under25 non occupati solo il 13,9%. Un dato, tutto sommato, entusiasmante rispetto al dato italiano del 22,1%.

foto Sardegnagol, riproduzione riservata

LEGGI ANCHE:  Dl Calderoli, Solinas: "Opposizione si inchina al centralismo dello Stato".