Europa creativa: la Commissione pubblica i primi inviti a presentare proposte a sostegno dell’industria audiovisiva.

La Commissione europea ha pubblicato i primi tre inviti a presentare proposte nell’ambito della sezione MEDIA di Europa creativa per il 2022. Saranno disponibili ben 226 milioni di euro quest’anno con l’obiettivo di sostenere la ripresa dell’industria audiovisiva e rafforzarne la competitività sia in Europa sia a livello mondiale.

“Nel 2022 – ha dichiarato nell’occasione il Commissario per il Mercato interno, Thierry Breton – intensificheremo il nostro sostegno ai settori culturali e creativi europei, duramente colpiti dalla crisi Covid-19. Europa creativa investirà nell’innovazione attraverso le tecnologie digitali e in nuovi tipi di contenuti, dalle serie televisive di alta qualità alla realtà virtuale.”

Tra le novità le call per lo sviluppo di videogiochi e contenuti immersivi, le reti di festival europei e l’azione MEDIA 360°, concepita appositamente per sostenere le industrie esistenti e i nuovi talenti.

LEGGI ANCHE:  Ue, Franceschini: "Bene rafforzamento fondi Europa Creativa.

Spazio anche al sostegno dell’alfabetizzazione mediatica, con una dotazione di 2,4 milioni di euro.

Il programma Europa creativa consta dal 2021 di tre sezioni: la sezione MEDIA fornisce sostegno al settore audiovisivo, la sezione Cultura riguarda tutti gli altri ambiti dei settori culturali e creativi e la sezione Transettoriale che offre opportunità per la collaborazione tra settori e per il settore dei mezzi di informazione.

Foto di otrags da Pixabay