Dinamo Sassari: in scena contro la New Basket.

La Dinamo Banco di Sardegna è pronta a tornare sul parquet: dopo la sosta di due settimane per la finestra dei Fiba World Cup Qualifiers riprende il campionato della massima serie. Questa sera, palla a due alle 21:05, i giganti affrontano la New Basket Brindisi di coach Dell’Agnello nel primo match del mese di dicembre: un mese che si annuncia ricco di impegni per i biancoblu. Dopo la sfida con Brindisi infatti il gruppo partirà per la tripla trasferta tra Champions League e campionato LBA che vedrà Devecchi e compagni impegnati prima in Russia, contro Enisey Krasnoyarsk, poi a Brescia e infine in Turchia, per il Game 8 contro Pinar Karsiyaka.

Questa sera sarà fondamentale ripartire da quella intensità e fame vista due settimane fa contro Varese, difendendo il fortino e proseguendo quella scia che si è aperta nella sfida con Holon. Serviranno 40 minuti di intensità e concretezza per conquistare due punti in palio, fondamentali per il cammino dei giganti.

LEGGI ANCHE:  Cagliari: lunedì arriva la nazionale di Badminton.

“Giochiamo contro una squadra che nelle ultime partite, le due vittorie con Avellino e Bologna e anche nella sconfitta a Pesaro dove sono stati avanti per gran parte del match, hanno difeso molto bene a zona e corso tanto in contropiede _ha ammonito coach Pasquini_. Dovremo essere bravi ad attaccare la loro zona e fermare la transizione perché specie con il loro playmaker Moore hanno grande qualità e capacità di correre e trovare soluzioni di tiro rapide, chiudendosi poi a zona e sfidandoti a tirare. Non dovremo permettergli di dettare il ritmo, seguendo il nostro”.

New Basket Brindisi. Brindisi si presenta al campionato 2017/2018 con diverse modifiche, a partire dal cambio di main sponsor che ha portato l’Happy Casa a dare il nome alla formazione e a quello in panchina. Dopo un anno con coach Meo Sacchetti alla guida, in Puglia è approdato coach Sandro Dell’Agnello, assistito dall’ex biancoblu Massimo Maffezzoli e Gianluca Quarta. Il mercato estivo ha portato alla costruzione di un roster dinamico con il play Anthony Barber, la guardia-ala Scott Duggs, tiratore pericoloso, e Milenko Tepic, prodotto del Partizan e tipico giocatore di squadra. Nel settore lunghi è arrivata la coppia Brian Randle-Cady Lalanne, quest’ultimo è un centro molto atletico, buon rimbalzista. A queste pedine importanti si aggiunge una panchina ricca di italiani di talento e carisma a partire da Marco Giuri, Parrillo e Donzelli. L’inizio della stagione ha portato il club pugliese ad apportare alcune modifiche al roster: Brian Randle ha concluso la sua carriera a causa di un problema fisico, al suo posto a Brindisi è approdato Donte Smith che esordirà oggi contro la Dinamo. In cabina di regia la società del presidente Marino ha richiamato Nic Moore, visto lo scorso anno in maglia Brindisi e miglior tiratore da tre del campionato, mentre è stato rescisso il contratto con Barber.

LEGGI ANCHE:  Federico Pasquini: "Dwight Coleby grande elemento per la squadra"

European Special Olympics Basketball Week. Questa sera, in occasione della nona giornata di campionato, gli atleti di Special Olympics calcheranno il parquet del PalaSerradimigni. I ragazzi accompagneranno le squadre durante la presentazione prima della palla a due e durante l’intervallo lungo saranno protagonisti di una partita.

foto Italia-Repubblica Ceca basket femminile, Marina Federica Patteri.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.