Didactic Mine: sostenibilità e imprenditorialità giovanile attraverso lo youth work.

Si è conclusa la tappa francese del progetto Didactic Mine, coordinato dall’associazione sarda TDM2000. Una mobilità, ospitata nel capoluogo della Bretagna, Rennes, nel corso della quale è stato testato in via preliminare un e-book contenente “giochi mirati a educare i più giovani ai principi della sostenibilità e dell’educazione imprenditoriale”.

“È fondamentale ricevere feedback e confrontarsi con gli operatori e facilitatori provenienti da altre realtà”, spiegano i promotori del progetto. “Sostenere il processo dell’innovazione e dell’imprenditorialità tra i più giovani -proseguono – richiede sempre maggiori competenze da parte degli youth worker”.

Didactic Mine, foto Sardegnagol riproduzione riservata
Didactic Mine, foto Sardegnagol riproduzione riservata

Da qui l’esigenza di realizzare un e-book accessibile che possa dare risposte sui temi dell’imprenditorialità sociale, dell’economia circolare e sul consumo sostenibile. Attività, unita alle diverse attività laboratoriali in programma nei Paesi partecipanti al consorzio internazionale (formato dall’Institute of Entrepreneurship Development, CORBİZ Corporate Business Solutions Ltd, Media Creativa, ONG Iuventa, Intercultura e il Comune di Cinisello Balsamo) che proseguiranno fino al mese di febbraio 2024.

LEGGI ANCHE:  Giornata mondiale delle competenze dei giovani. L'Italia ne disperde il talento.

Didactic Mine: sustainability and youth entrepreneurship through youth work.

The French leg of the Didactic Mine project, coordinated by the Sardinian association TDM2000, has come to an end. A mobility, hosted in the capital of Brittany, Rennes, during which an e-book containing games aimed at educating youngsters in the principles of sustainability and entrepreneurial education was preliminarily tested.

“It is crucial to receive feedback and exchange views with youth workers and facilitators from other realities,” explain the project promoters. “Supporting the process of innovation and entrepreneurship among young people,” they continue, “requires more and more skills from youth workers.

Hence the need to create an accessible e-book that can provide answers on the topics of social entrepreneurship, circular economy and sustainable consumption. This activity, together with the various workshop activities planned in the countries participating in the international consortium (formed by the Institute of Entrepreneurship Development, CORBİZ Corporate Business Solutions Ltd, Media Creativa, NGO Iuventa, Intercultura and the Municipality of Cinisello Balsamo), will continue until February 2024.

LEGGI ANCHE:  Consulta Giovani Confprofessioni, Daniele Noce nuovo coordinatore.