Crisi nelle campagne, assessora Murgia: “Siamo dispiaciuti”.

“Siamo pronti a verificare ulteriormente la situazione delle pratiche relative agli indennizzi per la siccità. Dispiace che ci sia stato questo corto circuito con gli agricoltori e con le loro associazioni di categoria, compresa Coldiretti, con le quali abbiamo avuto sempre un buon rapporto di collaborazione e grazie alle quali abbiamo ricevuto proposte che ci hanno consentito di stanziare risorse importanti per il comparto”. Lo afferma l’assessore regionale dell’Agricoltura, Gabriella Murgia, che fa il punto sulla situazione dei ristori.

“Purtroppo nella gran parte dei casi – prosegue l’esponente della Giunta Solinas – le domande presentate non sono risultate ammissibili e a semplificare il quadro non ha certo contribuito il passaggio delle pratiche da un’agenzia all’altra. Vero è comunque che tutta la procedura ha avuto tempi eccezionalmente lunghi e che non si possono scaricare sugli agricoltori i ritardi della burocrazia, soprattutto in un momento così critico nel quale le aziende sono appesantite dai maggiori costi di produzione. Sarebbe però ingiusto addossare le responsabilità sull’Assessorato e sulla Giunta, che sono sempre venuti incontro alle richieste delle organizzazioni di categoria e degli agricoltori”.

LEGGI ANCHE:  Agricoltura. Al via i ristori per i danni da gelate.

“Stiamo anche predisponendo un piano di comunicazione diretta affinché tutti gli agricoltori siano informati in tempo reale di quanto è loro dovuto”, conclude l’assessore Murgia.

foto Sardegnagol riproduzione riservata