Covid e discoteche: 22mila euro per gli operatori.

22mila euro. E’ questa la somma del contributo a fondo perduto fissata per i gestori delle discoteche e sale da ballo rimaste chiuse per le misure anti-Covid. A confermarlo il provvedimento firmato dal direttore dell’Agenzia delle Entrate, Ernesto Maria Ruffini. Contributo, ricordano dall’Agenzia, che spetterà solo agli operatori che hanno validamente presentato la domanda di contributo nel periodo 6-20 giugno 2022.

Nel dettaglio, si tratta dei soggetti con partita Iva attivata prima della data di entrata in vigore del Dl n. 4/2022 (27 gennaio 2022) che, alla stessa data, svolgevano in modo prevalente attività di discoteche, sale da ballo, night-club e simili (codice Ateco 2007 “93.29.10”) ed erano chiuse per effetto delle disposizioni di contenimento dell’epidemia da Covid-19.

LEGGI ANCHE:  Ordinanze del Governatore. Tornano le sagre e le discoteche all'aperto.

L’importo pari a 22.002 euro è stato quantificato tenendo conto delle risorse disponibili e del fabbisogno derivante dalle istanze presentate fino al 20 giugno 2022. A ciascun operatore verrà riconosciuto il minore tra l’importo di 22.002 euro e l’ammontare residuo degli aiuti fruibili da ciascuna impresa sulla base dei dati indicati in istanza riguardo ai limiti previsti dalla sezione 3.1 del Temporary Framework.

Foto di ktphotography da Pixabay