Cosa fanno le persone con le loro vecchie apparecchiature ICT? 13% ricicla vecchi pc.

Il crescente utilizzo di apparecchiature ICT comporta una crescente quantità di rifiuti derivanti da vecchi dispositivi, come laptop, tablet, telefoni cellulari, smartphone e computer desktop. Ciò solleva la questione di cosa succede ai dispositivi ICT che non sono più necessari.

Una persona su cinque (19%) nell’UE tiene i propri computer desktop a casa, il 13% delle persone ricicla i vecchi computer desktop, l’8% li regala o li vende e il 2% li butta via Il resto degli intervistati non ha mai acquistato computer desktop, continua a utilizzare i dispositivi esistenti o ha intrapreso altre azioni con essi.

La Svezia ha la percentuale più alta di persone (29%) che riciclano vecchi computer desktop, davanti ai Paesi Bassi (27%), mentre Finlandia, Danimarca e Austria sono tutte vicine al 20%.

LEGGI ANCHE:  Sempre meno giovani in UE: ecco il "meccanismo per i talenti".

I Paesi Bassi (15%) e la Romania (13%) hanno riportato le quote più elevate di persone che hanno ceduto o venduto il proprio vecchio computer desktop a qualcun altro.

Anche i vecchi computer portatili e i tablet restano per lo più in casa (33%). Ancora una volta, solo il 10% delle persone nell’UE ha riciclato i propri vecchi laptop o tablet, l’11% li ha regalati o venduti e l’1% li ha buttati via. Il resto degli intervistati non ha mai acquistato laptop o tablet, continua a utilizzare i dispositivi esistenti o ha intrapreso altre azioni con essi.

La percentuale maggiore di persone che riciclano i propri vecchi laptop o tablet è stata osservata in Svezia, Finlandia e Danimarca, tutte vicine al 18% degli individui, seguite da Grecia (17%) e Croazia (15%).

LEGGI ANCHE:  Tumori professionali: oltre 33mila negli ultimi 8 anni.

Croazia (35%) e Francia (15%) hanno segnalato le quote più elevate di persone che hanno regalato o venduto il proprio vecchio laptop o tablet a qualcun altro.

La destinazione principale dei dispositivi ICT non più in uso era l’abitazione del loro proprietario. Quasi la metà delle persone (49%) tiene in casa i propri vecchi cellulari o smartphone.

Solo il 10% delle persone nell’UE, secondo Eurostat, ha riciclato il proprio vecchio telefono cellulare o smartphone, il 17% lo ha regalato o venduto a qualcuno al di fuori della famiglia e il 2% lo ha buttato via senza riciclarlo. Il resto degli intervistati non ha mai acquistato cellulari o smartphone, continua a utilizzare i dispositivi esistenti o ha intrapreso altre azioni con essi.

LEGGI ANCHE:  Covid, Lettonia. 4 settimane di lockdown.

Grecia (18%), Austria (17%) e Repubblica Ceca (15%) hanno riportato i tassi più alti di persone che hanno riciclato i loro vecchi cellulari o smartphone nel 2022, seguite da Danimarca (14%) e diversi paesi vicini al 12% (Polonia, Spagna, Irlanda, Belgio e Paesi Bassi). 

Croazia (32%) e Paesi Bassi (24%) hanno riportato le quote più elevate di persone che hanno regalato o venduto il loro vecchio telefono a qualcun altro.

foto Aleksandar Cvetanović from Pixabay.com