Consiglio Regionale. Martedì la seduta statutaria

Consiglio Regionale della Regione SardegnaIl Consiglio regionale si riunisce, per la seduta statutaria, martedì 1° ottobre alle 10.30. All’ordine del giorno la discussione di alcune mozioni. In particolare: la mozione n. 68 (Cocco e più) sulla grave situazione di incertezza per i lavoratori precari all’interno dell’Istituto zooprofilattico sperimentale della Sardegna “G. Pegreffi”; la n. 5 (Cuccu e più) sul progetto di Reddito energetico sperimentato con successo dal Comune di Porto Torres; la n. 25 (Comandini e più) in riferimento alla direttiva n. 2014/94/UE, sulla realizzazione di un’infrastruttura per i combustibili alternativi, e sulla forte preoccupazione in merito alle dichiarazioni del sottosegretario al Ministero delle infrastrutture e dei trasporti sulla paventata ipotesi della bocciatura del progetto che prevede la realizzazione della dorsale gas in Sardegna; la n. 57 (Piras e più) per richiedere la piena operatività dell’Istituto regionale per la fauna selvatica (IRFS), istituito dalla legge regionale 29 luglio 1998, n. 23, articolo 9, in particolare nell’adozione di provvedimenti riguardanti la valorizzazione del territorio regionale, delle specie di fauna selvatica presenti sull’Isola e dei relativi habitat riproduttivi attraverso studi mirati alla loro corretta gestione, tramite le università e gli organismi scientifici nazionali ed internazionali all’uopo istituiti, nonché una costante tutela di tale patrimonio facendo ricorso ai corpi di vigilanza ambientale preposti, appositamente istruiti e dotati di comprovate competenze specifiche in materia; la n. 52 (Piga e più) riguardante l’apertura di una sede dell’Accademia di belle arti nell’ambito territoriale della Città metropolitana di Cagliari, in piena collaborazione con l’Accademia di belle arti di Sassari e la mozione 71 (Agus e più) sulle iniziative per promuovere e sostenere la cultura della donazione di organi e tessuti e sull’istituzione della giornata regionale della donazione e del trapianto.

LEGGI ANCHE:  “Volontariato: la rete delle eccellenze”. Il racconto di una giornata dedicata al terzo settore.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.