Bravo Innovation Hub Cagliari, Invitalia: “+171% fatturato per le 10 startup”.

Si è concluso a Cagliari il Demo Day di “Bravo Innovation Hub Cagliari”, il programma del Ministero delle Imprese e del Made in Italy (MIMIT) e di Invitalia dedicato alle imprese innovative e realizzato nell’ambito dell’Asse VI del PON IC 2014-2020-REACT EU.

L’edizione 2023, ricordano da Invitalia, ha visto la partecipazione di 10 startup che hanno ottenuto un contributo “equity-free” di 20 mila euro e partecipato a un programma di accelerazione intensivo di 3 mesi.

Durante il percorso di accelerazione sono state coinvolte 24 aziende in attività di “B2B matching” e open innovation, di cui 13 corporate e 11 tra medie e piccole imprese, caratterizzate da un fatturato complessivo di oltre 220 miliardi di euro.

LEGGI ANCHE:  Dati e carriere alias, ODG: "Garantire privacy studenti e studentesse".

Proprio dalle imprese partner sono in seguito scaturite 18 tra richieste di offerta e negoziazioni di “Proof of Concept” per le startup partecipanti al progetto.

Bravo Innovation Hub ha contribuito a dare un “boost” sul mercato alle 10 startup, come confermato dalla crescita del loro fatturato complessivo, che in tre mesi ha fatto segnare il +171%.

Nel corso del Demo Day i founder e CEO delle startup selezionate hanno presentato le loro soluzioni innovative di fronte a una platea di oltre 100 partecipanti comprensiva di oltre 20 tra fondi di investimento, business angel e corporate investor.

Novac, selezionata come startup più meritevole, avrà inoltre l’opportunità di presentare il proprio progetto di fronte a una platea di innovatori, investitori e personaggi di rilievo dell’ecosistema il prossimo 21 dicembre presso il Palazzo della Borsa di Milano all’interno di SIOS23 Winter.

LEGGI ANCHE:  Influenza aviaria a Cagliari, al via la sorveglianza.

Le startup hanno sviluppato prodotti e servizi legati a 3 macro-categorie principali, riflettendo le diverse industry legate alla Smart City e alla Mobilità del futuro: Mobilità e logistica, Data analysis e modelli previsionali in contesto urbano, Energy e infrastrutture urbane.

Tra le proposte sarde partecipanti all’edizione 2023 del Bravo innovation Hub Widata, che utilizza sensori IoT e tecnologie avanzate per raccogliere dati in tempo reale sulle persone nelle aree urbane, The Big Wave creatrice di modelli 3D interattivi e informativi basati su dati provenienti da sensori, dispositivi IoT e dati geospaziali, RainApp, che monitora le reti di drenaggio urbano grazie a un sistema di hardware e software, fornendo informazioni in tempo reale per la gestione dei fenomeni di allagamento in città e, infine, Optivo, proponente un servizio di ottimizzazione delle consegne last-mile con l’ausilio di algoritmi avanzati e dell’intelligenza artificiale.

LEGGI ANCHE:  Persone scomparse: “La Sardegna in serie B”.

foto StartupStockPhotos da Pixabay.com