Bonus assunzioni per gli under36. Agevolazione fino a 48 mesi in Sardegna.

Tra le poche politiche a sostegno dei giovani italiani rilevate negli ultimi anni, il bonus assunzioni per i giovani under36 può rappresentare una buona pratica per l’inclusione lavorativa dei ragazzi/e del Paese. Un’agevolazione che prevede uno sgravio fino al 100% della contribuzione previdenziale dei giovani lavoratori, con l’esclusione – va evidenziato – dei premi Inail e della contribuzione di natura non previdenziale.

Un bonus – per un tetto massimo di 6mila euro annuali – che potrà applicarsi in assenza di una pregressa sottoscrizione di un rapporto di lavoro subordinato a tempo indeterminato. Nessun problema, invece, per i giovani con contratti di apprendistato, lavoro domestico e contratti intermittenti.

LEGGI ANCHE:  Raid vandalico nella notte: denunciato 30enne.

L’agevolazione per i datori di lavoro avrà una durata massima di 36 mesi, mentre per le assunzioni in Molise, Abruzzo, Basilicata, Campania, Sardegna, Calabria, Puglia e Sicilia, si potrà beneficiare dello sgravio per 48 mesi. Sono escluse dall’incentivo le aziende del settore finanziario e assicurativo e le pubbliche amministrazioni.

Tra le tipologie di rapporti incentivati troviamo le assunzioni e trasformazioni a tempo indeterminato, rapporti di lavoro subordinato instaurati in attuazione del vincolo associativo con una cooperativa di lavoro e rapporti sia a tempo pieno che parziale, mentre sono esclusi dall’agevolazione i contratti di lavoro domestico, occasionale, intermittente e i rapporti di apprendistato.

L’incentivo, inoltre, è cumulabile con l’agevolazione per l’assunzione di lavoratori disabili o beneficiari dell’indennità di disoccupazione Naspi, con l’incentivo occupazione Mezzogiorno e per i Neet.

LEGGI ANCHE:  Sgravi e aiuti 2024: prorogato il bonus mutui per gli under36.

L’agevolazione, infine, viene attivata tramite il portale dell’INPS, dove è presente una sezione dedicata.