Boga al 94′ nega la gioia dei tre punti al Cagliari.

Si conclude con un pareggio che lascia l’amaro in bocca ai padroni di casa, la sfida della Sardegna Arena tra Cagliari e Sassuolo.

Sembrava il copione perfetto per la rinascita della squadra di Di Francesco, fresco di rinnovo di contratto con la piena fiducia nel progetto da parte della società: tanta voglia di rifarsi dopo aver infilato una striscia negativa di sei sconfitte consecutive in campionato, un avversario ostico ma tutto sommato abbordabile, una partita equilibrata sbloccata dal gol di capitan Joao Pedro. Ma proprio quando tutto sembrava pronto per i festeggiamenti, ci ha pensato il gol di Boga a ricordare ai cagliaritani il detto di Trapattoniana memoria “non dire gatto se non ce l’hai nel sacco”.

Un Cagliari che si è presentato ben disposto in campo e particolarmente propositivo e grintoso in avanti nonostante le assenze a centrocampo e dietro le punte (Nandez squalificato, Duncan infortunatosi poco prima della gara).

Il momentaneo vantaggio siglato da Joao Pedro, foto Sardegnagol

Per una buona mezzora la partita si protrae in maniera piuttosto noiosa, fatta eccezione per alcune sporadiche occasioni, poi il ritmo si alza ma nessuna delle due compagini riesce a trovare la via del gol.

LEGGI ANCHE:  Coronavirus, 'Orgoglio Biancoblu': la più bella coreografia è la creazione di 12mila mascherine.

Le opportunità di passare in vantaggio non mancano da entrambe le parti, ma senza fortuna. Cragno disinnesca i pericolosi affondi degli emiliani, nelle vesti soprattutto di Locatelli e Djuricic, mentre la difesa neroverde riesce a chiudere le maglie quando Joao Pedro o Simeone si insinuano tra di esse.

L’occasione più ghiotta la ha Nainggolan, che vede però la sua conclusione da fuori stamparsi sul palo quando Consigli era ormai battuto.

Il primo tempo termina dunque a reti inviolate, in una situazione di pressoché totale equilibrio.

Nella seconda frazione di gioco le formazioni che scendono in campo sono invariate, a dimostrazione del fatto che entrambi gli allenatori appaiono sicuri che i propri uomini possano scardinare la difesa avversaria.

Il Sassuolo tiene le redini del gioco e spinge molto, e al 54’ Cragno è chiamato a compiere un vero e proprio miracolo levando la palla dalla linea del gol dopo una mischia furibonda nella propria area

LEGGI ANCHE:  Europei di Judo: i risultati della tappa cagliaritana.

A eccezione di questa occasione, accade ben poco nei primi venti minuti della ripresa, e i due commissari tecnici pensano bene di rimescolare le pedine del proprio scacchiere offensivo: dentro Pavoletti e Sottil per il Cagliari, Defrel e Lopez per il Sassuolo.

La mossa da i suoi frutti: prima la squada ospite arriva a un passo dal gol con Traoré, anticipato da Lykogiannis quando era pronto al tap-in vincente, poi sono i rossoblù a trovare il vantaggio con Joao Pedro.

Al 75’ Sottil da palla a Marin accorso dalle retrovie sulla fascia destra, il cross del rumeno al centro dell’area è perfetto per il brasiliano che svetta imperioso e insacca di testa la sua undicesima rete in campionato.

I rossoblù si chiudono a testuggine, cercando di difendere il vantaggio e ripartire in contropiede quando gli spazi lo permettono, ma nell’ultimo minuto di recupero arriva la doccia fredda: il nuovo entrato Oddei crossa in mezzo e trova Boga che firma l’ormai insperato pareggio per la squadra ospite, facendo esplodere la gioia della sua panchina.

LEGGI ANCHE:  Sconfitta in trasferta per le Dinamo Women di Restivo.

C’è solo il tempo per rimettere la palla al centro e ripartire, prima che l’arbitro decreti la fine della partita.

Cagliari – Sassuolo 1-1

Cagliari (4-3-2-1): Cragno; Zappa (28’st Walukiewicz), Ceppitelli, Godin, Lykogiannis (37’st Tripaldelli); Deiola (19’st Sottil), Oliva, Marin; Nainggolan, J. Pedro; Simeone (19’st Pavoletti). All. Di Francesco.

Sassuolo (4-2-3-1): Consigli; Müldür, Marlon, Ferrari, Rogério; Locatelli, Obiang (26’st Lopez); Traorè (43’st Oddei), Djuricic (33’st Raspadori), Boga; Caputo (26’st Defrel). All. De Zerbi.

Arbitro: Mariani di Aprilia.

Reti: 30’st J. Pedro (C), 49’st Boga (S).

Note: Ammoniti: Marin, Nainggolan (C); Obiang, Rogério, Lopez (S). Corner 3-14; Recupero: 0’ P.T. – 5’ S.T.

Foto Sardegnagol, riproduzione riservata