Autonomie scolastiche, Comandini: “Messe in crisi da Legge di Bilancio”.

Nella Legge di Bilancio 2023, il Governo Meloni ha previsto La norma sul dimensionamento scolastico contenuta nella legge di bilancio 2023 del Governo Meloni, rischia di penalizzare fortemente la Sardegna. Provvedimento, per il segretario regionale del Partito Democratico, Piero Comandini, che prevede “un taglio calcolato di sedi e di organico con un accorpamento di decine di autonomie scolastiche e il taglio di circa 45 autonomie”.

Azione stigmatizzata dall’esponente dem poichè “non tiene conto delle specificità della regione” sia sotto il profilo demografico che linguistico e geografico. Da qui la presentazione di una interrogazione, firmata da tutto il gruppo consiliare, indirizzata all’assessore regionale alla Pubblica Istruzione, Andrea Biancareddu.

LEGGI ANCHE:  Dimensionamento scolastico. I sindaci dell'oristanese rigettano il piano regionale.

Esponente dell’Esecutivo Solinas autore, nei giorni scorsi, di una missiva inviata proprio al ministro dell’Istruzione, Giuseppe Valditara, nella quale era stata espressa l’intenzione di rifiutare, relativamente alla programmazione 2024-25, l’adozione di qualsiasi provvedimento di definizione della rete scolastica come previsto dalle prescrizioni statali.

foto Sardegnagol, riproduzione riservata