Arriva la Lazio, Ranieri: “Situazione difficile”.

Continua il momento no del Cagliari. Dopo la ‘quaterna’ rifilata dalla Roma di De Rossi, dove non hanno brillato i nuovi acquisti, specialmente il difensore Yerry Mina, è palpabile, ascoltando le parole di Claudio Ranieri, oggi intervenuto per la consueta conferenza stampa pre gara, la consapevolezza della difficoltà del momento.

“Siamo consapevoli di vivere una situazione difficile, ne parliamo spesso e sappiamo che per salvarci dobbiamo dare ancora di più. Non mi è piaciuto come abbiamo reagito con la Roma”.

“Scendere in Serie B – prosegue Ranieri – sarebbe un colpo duro da assorbire, è troppo importante restare in Serie A per tutta la Sardegna, non solo per il Cagliari. Noi dobbiamo fare di tutto per restare in Serie A, questo è quello che ho dentro io e quello che i ragazzi allenandosi trasmettono a me. Poi la partita a volte va in modo totalmente differente e bisogna essere capaci di accettarlo lavorando per crescere”.

LEGGI ANCHE:  Padeball. Un nuovo modo di giocare.

Sul prossimo avversario, la Lazio di Maurizio Sarri, Ranieri non ha dubbi: “Troveremo una Lazio che gioca bene a calcio, con il play e gli esterni del 4-3-3 che vengono dentro il campo per stimolare l’ingresso dei terzini o della mezzala, all’andata giocammo bene e pagammo cara una distrazione. Si tratta di una squadra che gioca sempre in verticale, dobbiamo essere concentrati in ogni frangente”.

foto Cagliari Calcio/Valerio Spano