Aou Sassari, riapertura graduale

Da lunedì gli ambulatori dell’Aou di Sassari chiameranno i pazienti ai quali erano state sospese le visite a causa dell’emergenza sanitaria da Covid-19.

Una “Fase 2” con riapertura graduale che interesserà inizialmente solo alcune unità operative, in modo da poter contingentare il numero di pazienti che dovranno accedere alle strutture. Sarà possibile così riprogrammare l’attività pregressa interrotta a causa del lockdown di questi mesi. “Saranno rimodulate le attività – afferma il commissario dell’Aou di Sassari Giovanni Maria Soro – e le visite verranno prenotate in base ai codici di priorità dei pazienti e secondo le nuove tempistiche che prevedono l’effettuazione della sanificazione tra una visita e l’altra”.

LEGGI ANCHE:  Cyberbullismo: 150mila euro dalla Giunta.

È chiaro che non si potrà entrare a regime da subito. Ecco perché l’Aou ha messo in campo una task force, composta da rappresentanti di varie unità operative, che ha elaborato le procedure per la riapertura dell’attività ambulatoriale, deliberate nei giorni scorsi dalla direzione generale. Agli ingressi saranno previsti dei check point. Si tratta di veri e propri punti di verifica e indirizzamento degli utenti, con il supporto del personale di vigilanza.

Non saranno ammessi gli utenti che arrivino in eccessivo anticipo sull’orario prestabilito per la prestazione (massimo 10-15 minuti). I check point saranno aperti dalle 7 alle 20 oppure H 24. All’ingresso potrà essere richiesta un’autocertificazione che dovrà essere poi consegnata in ambulatorio.

LEGGI ANCHE:  Demanio, Corte dei Conti: "Gestione entrate da canoni marittimi non efficiente".

“Per recuperare il maggior numero di appuntamenti sospesi, oltre 10mila prestazioni – riprende il commissario – saranno articolate le agende di prenotazione ed estesi gli orari di apertura degli ambulatori anche nella fascia pomeridiana, serale e prefestiva”.  

Giovanni Maria SoroL’Aou Sassari ha comunicato in una nota le strutture che inizieranno la programmazione dell’attività per esterni. Riapriranno Endocrinologia, Medicina Nucleare, Chirurgia Maxillofacciale, Dermatologia, Otorinolaringoiatria, Pneumologia, Smac, la Clinica Radiologica con le risonanze e le mammografie, l’ambulatorio di preospedalizzazione.

Nelle cliniche di viale San Pietro Neurologia, Diabetologia, Centro di Ipertensione. Al Santissima Annunziata riaprono al pubblico Radiologia con le risonanze magnetiche, l’ecografia, e la radiologia tradizionale, quindi Fisiatria che ha anche un ambulatorio alle cliniche. Al Palazzo Rosa, oltre all’attività sempre garantita dal Centro trasfusionale, dal centro emofilia e trombosi e dalla Farmacia, riprenderanno l’attività Diabetologia, Dermatologia, Epatologia, quindi il Laboratorio analisi che ha sempre funzionato per le urgenze.

LEGGI ANCHE:  Aou Sassari, lotto AstraZeneca ABV2856: "Eventi avversi rientrano nella normalità dei casi".

Lunedì riprenderà anche la programmazione della libera professione intramoenia e la riapertura per esterni anche del laboratorio analisi del Palazzo Rosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.