Alluvioni, la soluzione innovativa della startup Rainapp.

Canali, caditoie e tombini potranno essere monitorati in tempo reale con la nuova innovazione della startup Rainapp: in breve, un dispositivo corredato da una piattaforma software in grado di lanciare un allarme in caso di alluvione.

Un vero e proprio sistema, basato sulle tecnologie IoT (Internet delle cose), consistente in una serie di dispositivi da installare nella rete di drenaggio urbana – come le caditoie, ovvero le antiestetiche grate poste ai lati delle strade proprio per far defluire la pioggia, i canali e i sottopassi – per controllare il livello dell’acqua. Sensori capaci, inoltre, di misurare anche il livello dei detriti che si accumulano nelle caditoie e nei canali, indicando così la necessità di ripulirli. Dati poi rielaborati dalla piattaforma Rainapp, così da restituire informazioni preziose per il monitoraggio del rischio allagamenti minuto per minuto e strada per strada, oltre a segnalare immediatamente una situazione di pericolo, come un’area allagata o potenzialmente allagabile.

LEGGI ANCHE:  Blue tongue, rimossi i limiti per i capi bovini, ovini e caprini.

Innovazione, inoltre, che potrebbe permettere agli organi preposti alla sicurezza di ridurre i tempi di intervento e tutelare, così, l’incolumità delle persone anche tramite l’invio di messaggi sullo stato di rischio di una particolare area direttamente sullo smartphone dei cittadini.