Aggrediscono i poliziotti. Due arresti per resistenza, minacce e lesioni a pubblico ufficiale.

Ieri notte gli agenti della Squadra Volante di Cagliari hanno sottoposto a fermo due persone: la prima, un 51enne pluripregiudicato di San Sperate che, visibilmente ubriaco, nel corso del controllo ha pure colpito al volto uno degli agenti.

Durante il fermo gli operatori della Polizia Stradale hanno tentato di sottoporre l’esame etilometrico per ben otto volte ma l’uomo è riuscito a far fallire ogni tentativo. Sul posto sono arrivati anche i parenti per cercare di calmare l’impeto violento del familiare ma anche questo tentativo non ha sortito nessun effetto. Accompagnato in Questura al termine degli accertamenti, da cui sono emersi i numerosi precedenti in materia di stupefacenti, contro la persona e contro il patrimonio, è stato arrestato per resistenza, lesioni e minacce a pubblico ufficiale. L’Agente ha avuto necessità di ricorrere alle cure dei sanitari che hanno prognosticato 10 giorni di riposo medico.

LEGGI ANCHE:  Sassari. Campus firma il passaporto Unicef dei diritti dei bambini

La seconda persona, invece, è stata bloccata dopo una corsa contromano sulla S.S. 131, all’altezza del 13mo chilometro verso Cagliari. Alla guida dell’auto anche in questo caso c’era un uomo, 37enne originario di Oristano, in stato di ebrezza alcolica accertato dagli operatori della Polizia Stradale. Mentre gli Agenti erano intenti ad operare, il conducente ha avuto un improvviso scatto d’ira agitandosi violentemente nel tentativo di raggiungere il centro della carreggiata con l’intento di sottrarsi al controllo, ma cosa ancor più grave è che il comportamento adottato dall’uomo è risultato estremamente pericoloso sia per sé stesso che per gli operatori perché la strada statale, priva di illuminazione, non era chiusa al traffico. Il 37enne, una volta messo in sicurezza, è stato tratto in arresto per resistenza a Pubblico Ufficiale e sanzionato per la violazione delle disposizioni anti Covid-19.

LEGGI ANCHE:  “Volontariato: la rete delle eccellenze”. Il racconto di una giornata dedicata al terzo settore.

Per entrambi in mattinata è prevista l’udienza di convalida con rito per direttissima.