“A scuola di cittadinanza”, l’evento della TDM 2000 per la promozione della cittadinanza attiva tra i giovani.

Impegno civico, sostenibilità, imprenditorialità, apprendimento attraverso il gioco e naturalmente cittadinanza attiva europea nei mesi che conducono alla scadenza elettorale continentale del prossimo anno. Saranno questi i temi principali dell’evento “A scuola di cittadinanza”, ideato e realizzato dalla TDM 2000 nell’ambito del progetto internazionale “Didactic Mine – The Didactic Mine of Youth Work, che si terrà a Cagliari, in sa Manifattura, il 13/14/ 15 dicembre.

L’evento, che si rivolge agli studenti delle scuole superiore e vedrà la partecipazione di classi provenienti da vari istituti dell’Isola, si prefigge l’obiettivo di promuovere l’educazione non formale quale strumento di formazione e crescita personale, attraverso l’acquisizione di competenze e attitudini necessarie all’ingresso nel mondo del lavoro e in quello della cittadinanza.

LEGGI ANCHE:  Oristano. Servizio civile nella biblioteca comunale.

Le attività della 3 giorni includeranno laboratori, gruppi di discussione, tavole rotonde e approfondimenti dedicati alle opportunità europee a disposizione dei giovani sardi, con la testimonianza di persona che hanno partecipato ai programmi di mobilità e volontariato della Commissione Europea.

“Siamo molto contenti di questa collaborazione con gli Istituti superiori “, afferma Luca Frongia presidente della TDM 2000. “Crediamo che l’educazione non formale, focalizzandosi su competenze trasversali e attitudinali, possa aiutare i ragazzi a mettere a frutto nella vita, sia lavorativa che sociale, quanto imparano a scuola e nelle università”.  

Foto Sardegnagol, riproduzione riservata