18App, Sangiuliano: “Ultima truffa conferma bontà decisione di riformare lo strumento”.

“L’ennesima truffa sul Bonus Cultura scoperta dalle indagini della Guardia di Finanza conferma la bontà della decisione presa a suo tempo di superare questo strumento con la Carta Giovani e la Carta del Merito. Se gli elementi emersi nel corso dell’attività investigativa verranno confermati in sede giudiziale, quasi un milione di euro è stato illecitamente sottratto ai contribuenti attraverso un’attività che ben poco ha a che fare con il tanto declamato accesso alla cultura ai neo-diciottenni molto caro alla sinistra, quanto piuttosto con la frode ai danni dello Stato”.

Lo ha dichiarato in una nota il ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, in riferimento alla notizia del sequestro di beni mobili e immobili nell’ambito di un’inchiesta che vede indagate quattro persone accusate di frode ai danni dello Stato tramite la simulazione di acquisto di libri attraverso il bonus “Cultura-18App”.

LEGGI ANCHE:  Romania. Scambio giovanile nella "capitale" del Mar Nero.

foto MiC