Wizzair, Volotea e EasyJet, ENAC: “I vettori continuano a far pagare supplementi per i posti vicini ad accompagnatori di minori e disabili”.

Continuano gli accertamenti dell’ENAC sulle disposizioni per garantire l’assegnazione gratuita dei posti a sedere ai minori e alle persone a mobilità ridotta vicino ai loro genitori o accompagnatori.

Oltre al caso Ryanair, su cui l’ENAC ha confermato la prosecuzione degli accertamenti anche nelle prossime settimane, anche le compagnie Wizzair, Volotea e EasyJet, dalle prime verifiche effettuate dall’Ente, sono risultate inadempienti. In particolare le compagnie non avrebbero modificato i sistemi informatici e operativi come prescritto dal giudice amministrativo, continuando a richiedere un supplemento al costo del biglietto aereo per l’assegnazione di posti vicini agli accompagnatori di minori e disabili al momento della prenotazione.

L’ENAC, pertanto, ha avviato il procedimento per irrogare le sanzioni previste alle compagnie Wizzair, Volotea e EasyJet che potranno variare da un minimo di 10mila euro fino a un massimo di 50mila euro per ogni singola contestazione.

LEGGI ANCHE:  Bielorussia: l'UE adotta un nuovo ciclo di sanzioni.