Vaccinazioni anti-Covid, al via la somministrazione delle quarte dosi.

A partire da oggi, anche al Centro vaccinale di Oristano (Palazzetto dello Sport di Sa Rodia) le persone con grave compromissione del sistema immunitario potranno ricevere la quarta dose di vaccino anti Covid-19 (dose booster). Per farlo, sarà necessario aver completato il ciclo vaccinale primario con tre dosi, l’ultima delle quali (la terza) deve essere stata somministrata da almeno 120 giorni.

I cittadini di età pari o superiore ai 18 anni che rientrano nelle categorie previste* e che hanno ricevuto la terza dose vaccinale da almeno 120 giorni, nel caso in cui non siano già seguiti dal Centro clinico di riferimento, possono recarsi all’hub vaccinale di Oristano, muniti di tessera sanitaria, dal lunedì al venerdì, dalle ore 9 alle 13 o dalle 15 alle 18, senza prenotazione.

LEGGI ANCHE:  La Fiera di Cagliari si trasforma in un villaggio natalizio.

Tutti gli altri cittadini, dai 12 anni in su, possono ugualmente accedere al Centro vaccinale oristanese senza prenotazione per la somministrazione del vaccino (prima, seconda o terza dose), mentre per i bambini dai 5 ai 12 anni è necessaria la prenotazione dell’appuntamento vaccinale tramite il sistema Poste (prenotazioni.vaccinicovid.gov.it).

*trapianto di organo solido in terapia immunosoppressiva; trapianto di cellule staminali ematopoietiche (entro 2 anni dal trapianto o in terapia immunosoppressiva); in attesa di trapianto d’organo; terapie a base di cellule T esprimenti un Recettore Chimerico Antigenico (cellule CAR-T): patologia oncologica o onco-ematologica in trattamento con farmaci immunosoppressivi, mielosoppressivi o a meno di 6 mesi dalla sospensione delle cure; immunodeficienze primitive (es. sindrome di Di George, sindrome di Wiskott Aldrich, immunodeficienza comune variabile); immunodeficienze secondarie a trattamento farmacologico (es: terapia corticosteroidea ad alto dosaggio protratta nel tempo, farmaci immunosoppressori, farmaci biologici con rilevante impatto sulla funzionalità del sistema immunitario etc.); dialisi e insufficienza renale cronica grave; pregressa splenectomia (asportazione della milza); sindrome da immunodeficienza acquisita (AIDS) con conta dei linfociti T CD4+ 200cellule/ul o sulla base di giudizio clinico.

LEGGI ANCHE:  Cagliari: buste paga non versate all'Erario. Società del Sulcis-Iglesiente nel mirino della Finanza.