Ucraina, Commissione Esteri della Camera: “Non lasciare nulla di intentato”.

La Commissione Esteri della Camera dei Deputi si riunisce in modo permanente sugli sviluppi della crisi in corso tra Russia e Ucraina: “Non lasciare nulla di intentato per evitare che alla gravissima precipitazione di queste ore segua un ulteriore drammatico aggravamento della crisi”. È l’appello che è venuto dall’Ufficio di Presidenza.

In mattinata, il Presidente Fassino prenderà contatti per consultazioni con i Presidenti delle Commissioni Esteri della Verkhovna Rada ucraina, della Duma di Stato russa e dei Parlamenti dei principali Paesi europei e degli Stati Uniti.

Nella giornata di oggi, alle ore 14, la Commissione svolgerà l’audizione dell’Ambasciatore Maurizio Massari, Rappresentante permanente d’Italia presso le Nazioni Unite a New York.

LEGGI ANCHE:  AstraZeneca, Draghi e Macron: sospensione temporanea fino al 18 marzo.

Giovedì 25 febbraio, ancora, il Presidente Fassino parteciperà a Parigi alla Conferenza interparlamentare sulla Politica estera e di sicurezza comune e per la Politica di sicurezza e difesa comune (PESC/PSDC), alla quale è previsto l’intervento dell’Alto Rappresentante dell’Unione per gli Affari esteri e la politica di sicurezza, Josep Borrell, e dei Presidenti delle Commissioni esteri di tutti i Parlamenti dell’Unione europea.