Trenino Verde: programmata la nuova stagione 2022.

E’ stata definita la programmazione della nuova stagione del Trenino Verde, uno dei servizio ferroviari turistici più lunghi d’Europa, con i suoi 438 chilometri.

“Abbiamo definito il nuovo calendario per tutte e cinque le linee storiche – sottolinea l’assessore ai Trasporti Giorgio Todde –. La stagione, iniziata a marzo, finirà a dicembre, perché vogliamo incrementare l’offerta e far sì che venga allungata la stagione turistica. Guardiamo al futuro con ottimismo potendo contare anche sul finanziamento ottenuto dal Ministero, – circa 64 milioni di euro – da distribuire per potenziare tutte e cinque le linee. E da settembre – prosegue Todde – avremo mezzi nuovi e personale che l’Arst in questa fase sta provvedendo a formare in funzione delle professioni richieste per l’utilizzo dei treni e per i servizi di terra”. Si spera, dato il tenore turistico del servizio, che tra le varie opzioni formative sia inserita anche quella linguistica, non volendo, come spesso capita nell’Isola, proporre una esperienza di viaggio scarsamente accessibile.

LEGGI ANCHE:  Satta: “Innovazione e talento per migliorare la pubblica amministrazione".

Il calendario dei viaggi per il 2022, spiegano dalla Giunta, va da marzo a dicembre con cinque diverse proposte: la domenica si viaggia alternativamente da Mandas a Laconi e da Mandas a Seui, mentre in Ogliastra, tra Arbatax e Gairo, a partire da dopo Pasqua e poi i weekend fino a settembre. Programmazione domenicale in Gallura, tra Tempio e Palau, e da metà maggio sulla Macomer-Bosa, dove i percorsi iniziali si svolgeranno su tratti delle linee per la presenza di cantieri di lavoro. 

foto Sardegnagol riproduzione riservata