Stimolare la ripresa verde dell’UE: l’Unione investe oltre €2 miliardi nel settore dei trasporti.

140 progetti nel settore dei trasporti e 2 miliardi di euro di investimenti. Questi i numeri del CEF, il meccanismo per collegare l’Europa con lo scopo di colmare i gap nella rete del trasporto europeo, nella mobilità sostenibile e per creare posti di lavoro.

Una strategia salutata con entusiasmo dalla Commissaria per i Trasporti, Adina Vălean: “I €2,2 miliardi di contributo dell’UE aiuteranno ad avviare rapidamente la ripresa e dovrebbero generare €5 miliardi di investimenti. Il tipo di progetti in cui investiamo va dal trasporto per vie navigabili interne ai collegamenti multimodali, dai combustibili alternativi alle grandi infrastrutture ferroviarie. Il meccanismo per collegare l’Europa (CEF) è uno degli strumenti principali per creare un sistema di trasporto resistente alle crisi e resiliente, di vitale importanza ora e nel lungo periodo”.

LEGGI ANCHE:  Agricoltura biologica. Le nuove misure della Commissione UE.

L’UE sosterrà 55 progetti di infrastrutture ferroviarie sulla rete centrale transeuropea di trasporto (TEN-T) con un totale di €1,6 miliardi. Tra i progetti figurano: Rail Baltica, che integra gli Stati baltici nella rete ferroviaria europea, e la sezione transfrontaliera della linea ferroviaria tra Dresda (Germania) e Praga (Repubblica ceca).

Sosterrà anche 19 progetti per favorire il passaggio a combustibili più ecologici per i trasporti con quasi €142 milioni. Diversi progetti riguardano, infatti, la conversione delle navi in modo da poter funzionare a gas naturale liquefatto (GNL) e l’installazione delle relative infrastrutture nei porti.

Riguardo ai trasporti su strada, saranno realizzate infrastrutture per combustibili alternativi, in particolare saranno installati 17275 punti di ricarica sulla rete stradale e distribuiti 355 nuovi autobus.

LEGGI ANCHE:  Il Parlamento europeo approva il bilancio UE 2022.

Nove progetti contribuiranno al sostegno del sistema ferroviario interoperabile nell’UE e all’operatività ininterrotta dei treni in tutto il continente, tramite il sistema europeo di gestione del traffico ferroviario (ERTMS). I nove progetti riceveranno oltre €49,8 milioni.

Nel quadro del CEF, sono disponibili per le sovvenzioni complessivamente €23,2 miliardi dal bilancio UE 2014-2020 per cofinanziare progetti della rete transeuropea di trasporto TEN-T negli Stati membri. Dal 2014, primo anno di programmazione del CEF, sono stati pubblicati sei inviti a presentare proposte di progetti (uno all’anno). In totale, finora il CEF ha sostenuto 794 progetti nel settore dei trasporti, per un valore complessivo di €21,1 miliardi.

LEGGI ANCHE:  Occupazione giovanile: le lacrime di coccodrillo della Commissione UE.

Dopo gli esiti dell’ultimo bando l’Agenzia esecutiva per l’innovazione e le reti (INEA) della Commissione firmerà, entro gennaio 2021, le convenzioni di sovvenzione con i beneficiari dei progetti.

Foto, Commissione europea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.