Spagna, Javi Lòpez: “Crimini contro la comunità LGBTQI+”.

Secondo l’eurodeputato del gruppo dei Socialisti e Democratici, Javi Lòpez, negli ultimi tempi nella Comunità autonoma della Catalogna si sono registrati circa 160 episodi di violenza contro la comunità LGBTQI+, ovvero il 41,6% in più rispetto all’anno precedente. Di questi atti di violenza e di intolleranza circa il 63,5% si è verificato nella Città di Barcellona.

“Queste cifre sono particolarmente preoccupanti, non solo per l’entità dei numeri ma anche perchè la Spagna è uno dei Paesi dell’UE da sempre più tolleranti verso la comunità LGBTQI+”, ha dichiarato l’esponente S&D.

Violenze che richiedono, da parte della Commissione, ulteriori misure contro le intimidazioni e violenze verso la comunità LGBTQI+ in Europa, nonchè l’adozione di strumenti di prevenzione che possano essere armonizzati in tutta l’UE.

LEGGI ANCHE:  Una studentessa del liceo artistico è la prima valdostana a ottenere l'attestato CertiLingua. Luciano Caveri: "Esempio di valorizzazione delle competenze raggiunte dai nostri giovani".

Oggi la Commissaria Helena Dalli ha ricordato che “la Commissione condanna tutte le forme di discriminazione, incoraggiando tutti gli Stati membri a contrastare i fenomeni d’intolleranza in tutte le sue forme”.

Per tutelare con maggiore determinazione i diritti LGBTQI+, la Commissaria Dalli ha confermato che entro la fine del 2020, sarà varata la nuova strategia europea per contrastare con maggiore efficacia la discriminazione contro la comunità LGBTQI+. “Allo stesso tempo – ha proseguito l’esponente della Commissione von der Leyen – la Commissione continuerà a sostenere gli Stati membri nella lotta contro le discriminazioni“.

foto https://www.europarl.europa.eu/