“Sos Studio”: il supporto scolastico delle Acli Cagliari per gli studenti in difficoltà.

Il fenomeno della dispersione scolastica, complici anche le difficoltà causate recentemente dalla Didattica a Distanza, continua a crescere e sono tante le famiglie che non riescono a dare un adeguato supporto ai ragazzi. Per questo le Acli di Cagliari hanno pensato di organizzare, all’interno delle iniziative del Punto Famiglia, un servizio gratuito di supporto scolastico per i ragazzi delle scuole Secondarie di primo grado e di secondo grado.

“L’idea del progetto nasce da una duplice esigenza – spiega il presidente di Acli Cagliari Giacomo Carta – Da un lato, supportare le famiglie che con difficoltà riescono a conciliare i tempi di vita e lavoro e aiutare i figli nello studio o che, vivendo condizioni di precarietà, non possono far accedere i propri figli a percorsi di supporto extra-scolastico a pagamento. Dall’altro – prosegue Carta – vogliamo contribuire a contrastare il fenomeno della dispersione scolastica, laddove la mancanza di un metodo di studio, ma anche degli strumenti informatici, le difficoltà di apprendimento e l’assenza di motivazione, se non prontamente riconosciuti come campanelli di allarme, possono portare i giovani a decidere di abbandonare gli studi”.

LEGGI ANCHE:  Raccolta e commercializzazione dei funghi, in commissione la proposta del gruppo UDC.

Sos Studio, questo il nome dell’iniziativa avviata grazie alla collaborazione dei ragazzi del Servizio Civile Nazionale, prevede la possibilità di ricevere un supporto completamente gratuito nei compiti e nello studio su una o più materie. Sarà possibile farsi seguire sia in presenza, che a distanza tramite video-incontri online.