Sorcinelli (PLI): “Elezioni in Sardegna, storico risultato del Partito Liberale Italiano”.

Oltre il 4% di preferenze e due seggi conquistati nell’Aula parlamentare sarda. Numeri entusiamanti per Roberto Sorcinelli secondo il quale “le elezioni in Sardegna sanciscono la rinascita del Partito Liberale Italiano”, ma, secondo un’altra lettura, il buon risultato dovrebbe essere più ascrivibile al peso dei due principali consiglieri regionali uscenti, ovvero Stefano Schirru e Franco Mula.

Nonostante questo meglio rimarcare l’importanza del risultato del partito: “Abbiamo raggiunto un risultato storico, a conferma di come gli elettori abbiano capito il nostro progetto a trazione liberale e autonomista”, prosegue il Segretario nazionale Roberto Sorcinelli.

Più condivisibile, invece, il dato sulla scelta errata del candidato alla guida della coalizione del centrodestra, Paolo Truzzu, rivelatosi (come ampiamente prevedibile), un vero e proprio fiasco. “Pur nel quadro generale negativo a causa della sconfitta del candidato Presidente della coalizione di centrodestra – spiega Sorcinelli – i liberali ed autonomisti hanno oggi motivo di rallegrarsi: siamo il quinto partito della coalizione, abbiamo messo in campo la nostra passione e la nostra storia superando in termini di voti e percentuali partiti del governo nazionale, come Lega e Udc”. Insomma, sempre meglio cercare di guardare il bicchiere mezzo pieno dato che si prospettano 5 lunghi anni di “sofferenza” per il centrodestra isolano.

LEGGI ANCHE:  27 milioni per la manutenzione ordinaria dei corsi d'acqua.