Sfida alla Segafredo Arena, Bucchi: “Andare a Bologna come squadra”.

Si avvicina l’incontro alla Segafredo Arena per la Dinamo di coach Bucchi. Una gara ‘impossibile’ sulla carta contro i campioni d’Italia della Virtus Bologna ma, per il tecnico biancoblu la determinazione del gruppo potrebbe rivelare sorprese inaspettate: “Siamo alla vigilia di una partita importante e di una settimana impegnativa, consapevoli che andiamo a giocare in casa dei campioni d’Italia ma siamo anche sereni per il lavoro fatto in questa settimana. È chiaro che la partita non è facile ma andiamo a Bologna con la serenità di chi sta facendo un buon lavoro con fiducia, determinazione e tanta voglia di scendere in campo dopo la sosta per misurarsi con gli avversari. La Virtus è una squadra talmente completa che sul perimetro ha giocatori di talento eccellente ma noi dobbiamo essere una squadra. Il nostro obiettivo è andare a Bologna come squadra cercando insieme di limitare il  potenziale elevato della Virtus”.

LEGGI ANCHE:  Dinamo: il primo round va alla Reyer.

Una sfida esterna per valutare anche la crescita del gruppo: “L’obiettivo – ha proseguito Bucchi – è cercare di vincere ma mi interessa vedere dei progressi difensivi e in attacco: sono sereno che ci possa essere qualche miglioramento. È vero che ci sono gli avversari ma sono convinto che il lavoro fatto possa cominciare a dare qualche segnale, ci saranno anche errori ma l’importante è che la strada sia quella giusta, quella intrapresa insieme, sono certo che si vedrà qualche progressivo miglioramento”.

Nel corso della mattinata è stata ufficializzata la rescissione consensuale tra la Dinamo Banco di Sardegna e il giocatore piemontese Jacopo Borra. 

LEGGI ANCHE:  Edoardo Casalone: "Kobe Bryant, molto più di un giocatore"

foto Luigi Canu commons wikimedia