Scuola, insediato al Ministero il nuovo Comitato per lo sviluppo della cultura scientifica e tecnologica.

“Abbiamo previsto nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza (PNRR) una linea di finanziamento specifica per diffondere maggiormente la cultura scientifica e tecnologica. Dobbiamo orientare di più studentesse e studenti verso queste discipline e questi percorsi di studio, superando stereotipi e pregiudizi, soprattutto per le bambine e le ragazze”. Così il ministro dell’Istruzione, Patrizio Bianchi, intervenuto questo pomeriggio alla riunione di insediamento del Comitato per lo sviluppo della cultura scientifica e tecnologica, presieduto da Luigi Berlinguer.

“È necessario promuovere la conoscenza di questi ambiti del sapere già dalla scuola primaria e operare in funzione orientativa anche in accordo con le università. Sono certo che il Comitato che si è insediato oggi produrrà raccomandazioni e linee di indirizzo qualificate per intervenire in maniera mirata e strategica”, ha concluso il ministro.

LEGGI ANCHE:  Consiglio dei ministri: sì al decreto flussi.

Il Comitato, che è stato ricostituito nella sua attuale composizione dal Ministro Bianchi, da dieci anni opera a supporto del Ministero per individuare azioni di valorizzazione dello studio delle discipline scientifico-tecnologiche e della matematica, con l’obiettivo di orientare al meglio ogni studente e superare gli stereotipi di genere. Il Comitato lavorerà a un “Piano STEM” e offrirà anche la propria collaborazione alla Direzione generale per il personale scolastico per definire linee di indirizzo progettuali per specifici percorsi di formazione dei docenti.