Cookie Consent by FreePrivacyPolicy.com Sardegna. Il Consiglio dei Ministri impugna la quinta legge regionale del 2020. - Sardegnagol

Sardegna. Il Consiglio dei Ministri impugna la quinta legge regionale del 2020.

Il Consiglio dei Ministri, su proposta del Ministro per gli Affari regionali e le autonomie Francesco Boccia ha esaminato, nel corso dell’ultima riunione, trentanove leggi delle Regioni e delle Province autonome. Tra le leggi impugnate dal Governo la legge della Regione Sardegna n. 18 del 24/06/2020, recante “Inquadramento del personale dell’Agenzia FoReSTAS nel CCRL”, in quanto l’articolo 1, riguardante l’inquadramento giuridico e il trattamento economico del personale, eccede dalle competenze statutarie attribuite alla Regione dall’articolo 3 dello Statuto speciale (legge costituzionale n. 3/1948) e invade la competenza riservata alla legislazione statale in materia di ordinamento civile, in violazione dell’articolo 117, secondo comma, lettera l) della Costituzione.

Dopo le recenti contestazioni da parte del Governo per le leggi regionali 1, 3 del 21 febbraio , della n. 5 del 27 febbraio, della legge n. 6, con l’impugnazione della legge 18 dello scorso mese di giugno sale a 5 il numero delle leggi regionali impugnate dal Governo centrale dall’inizio dell’anno.

LEGGI ANCHE:  Istruzione. Via libera alla conversione in legge del decreto “Ristori”. 85 milioni di euro per la didattica digitale integrata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.