Regioni d’Europa, Alessandra Zedda: ‘Identità sarda valore aggiunto che rafforza politica di coesione”.

“L’identità sarda rappresenta un valore unico e speciale che può essere occasione di arricchimento della politica di coesione all’interno dell’Europa”. Lo ha sottolineato l’assessore regionale del Lavoro, Alessandra Zedda, nel suo intervento durante la riunione della Commissione plenaria dell’Assemblea delle Regioni d’Europa, che si è svolta a Podĉetrtek in Slovenia. L’assessore Zedda, che riveste anche il prestigioso incarico di vicepresidente dell’organo esecutivo della più grande rete indipendente di regioni di tutta Europa (Aer), rappresenta le istanze e le posizioni della Sardegna nell’organismo che traccerà le linee guida delle future azioni di programma degli stati membri, occupandosi in particolare di lavoro, giovani, politiche sociali e sviluppo del territorio.

LEGGI ANCHE:  Porto Canale, Zedda, Todde e Pili al MISE: “Fatti passi avanti”

L’incontro è stato fissato per condividere le esperienze con gli altri rappresentanti degli Stati europei al fine di implementare le attività della politica regionale sarda e orientarle ad una politica europea di coesione, sviluppo economico, innovazione e ricerca e per affermare l’identità sarda come forte peculiarità all’interno dell’Europa, con particolare attenzione alle zone rurali e più spopolate.

“Dobbiamo trovare gli strumenti per garantire alla Sardegna la stessa parità di condizioni rispetto agli altri cittadini europei e alle altre Regioni in tema mobilità e trasporti, istruzione e crescita economica”, ha detto l’esponente della Giunta Solinas al termine della prima giornata di incontri dell’Assemblea generale che si concluderà il 26 ottobre.

LEGGI ANCHE:  Mobilità giovanile: in vigore l’accordo tra Italia e Canada.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.