RdC: 69 persone a Sassari lo percepivano senza averne diritto.

I militari del Comando Provinciale di Sassari hanno individuato 69 soggetti rei di aver percepito per lungo tempo il reddito di cittadinanza, per un ammontare complessivo di oltre 500 mila euro.

Percettori, come emerso nel corso degli accertamenti, colpevoli di aver falsamente attestato il possesso dei requisiti previsti dalla normativa in vigore, omettendo di dichiarare informazioni obbligatorie.

Le principali violazioni riscontrate riguardano l’insussistenza della residenza in Italia, la variazione dei redditi intervenuti a seguito dell’istanza, le false informazioni relative alla composizione dei nuclei familiari conviventi, lo svolgimento di attività lavorative in assenza di contratto e lo stato di detenzione presso Case Circondariali.

Inoltre 54 soggetti sono stati segnalati alle Procure della Repubblica di Sassari e Tempio Pausania.

LEGGI ANCHE:  'School4Life', il progetto contro l'abbandono scolastico.

Le posizioni irregolari emerse sono state inoltre comunicate alla competente Direzione Provinciale dell’INPS, allo scopo di procedere all’immediata attivazione del recupero delle somme illegittimamente incassate, nonché al blocco dei contributi richiesti ma non ancora erogati.