Raggiunti 100 miliardi di liquidità garantita dallo Stato.

Il Ministero dello Sviluppo Economico e Mediocredito Centrale (MCC) comunicano che è stato raggiunto l’importo di 100 miliardi di euro di liquidità garantita dallo Stato attraverso il Fondo di Garanzia, in favore di imprese, artigiani, autonomi e professionisti.

Le richieste pervenute dal 17 marzo al 5 novembre 2020, a seguito della riforma del Fondo di Garanzia introdotta con i decreti “Cura Italia” e Liquidità” per fronteggiare l’emergenza Covid, sono complessivamente oltre 1,2 milioni.

“Oggi è stato raggiunto il traguardo dei 100 miliardi di liquidità garantita dallo Stato grazie alla riforma del Fondo di Garanzia per le PMI, gestito dal Ministero dello Sviluppo Economico. Nonostante sia stato molto criticato, il decreto liquidità sta dando grande supporto alle imprese colpite dalla pandemia e, per la parte inerente le piccole e medie imprese, ha raggiunto i target che ci eravamo imposti ben prima delle attese. La riforma del Fondo lo ha reso di fatto uno strumento completamente nuovo, potenziato; abbiamo sfruttato a pieno le possibilità offerte dal nuovo temporary framework”, dichiara il Ministro Stefano Patuanelli.

LEGGI ANCHE:  Dl 162. I lavori della seduta di lunedì.

“Questo spazio di manovra – ha aggiunto Patuanelli – verrà utilizzato ancora, almeno fino a giugno 2021. È uno strumento che, ricordiamo, offre garanzie dello Stato al 100% sui prestiti fino a 30 mila euro, e al 90% fino a 5 milioni di euro”.

“La cifra di 100 miliardi di finanziamenti accolti dal Fondo di Garanzia per le imprese per la gestione dell’emergenza sanitaria è un risultato notevole, che abbiamo raggiunto grazie a uno sforzo comune e a un lavoro costante, ininterrotto e determinato da parte di tutti. I dati ci confermano che il Fondo ha funzionato molto bene in questi mesi, basti pensare che nelle fasi più critiche abbiamo raggiunto il picco di quasi 30mila operazioni al giorno e che, anche nelle ultime due settimane, la media delle domande pervenute è di 5.500”, ha dichiarato l’Amministratore delegato di MCC Bernardo Mattarella.

LEGGI ANCHE:  Dal MiSE 4 milioni per i videogames. Fabiana Dadone: "Riconoscimento di un settore che a livello globale vale circa 150 miliardi".

foto mise.gov.it