Protezione Civile, Fabrizio Curcio: “Dal Governo segnale di attenzione ai territori”.

Ieri, all’interno del decreto Sostegni bis, sono stati stanziati 197 milioni di euro per ulteriori interventi di protezione civile. Un segnale di grande attenzione dell’Esecutivo Draghi per il Capo Dipartimento della Protezione Civile, Fabrizio Curcio: “Dal Consiglio dei Ministri di ieri arriva un importante segnale di attenzione ai territori colpiti da emergenze di protezione civile: sono stati stanziati ulteriori 197 milioni di euro per fronteggiare gli effetti degli eventi meteo avversi registrati nel 2019 e nel 2020 in 18 regioni. Questo risultato, frutto del grande lavoro condotto in stretto raccordo con le Regioni e le Province Autonome interessate, è la conferma dell’importanza del lavoro di squadra che caratterizza il nostro Sistema di Protezione Civile”.

Lo stanziamento andrà ad aggiungersi alle risorse impegnate per le prime e più urgenti misure di soccorso e assistenza della popolazione nonché per gli interventi prioritari di ripristino – pari a circa 600 milioni di euro, a cui si sono poi aggiunti ulteriori 220 milioni di contributo dell’Unione Europea – e sarà destinato, tra le altre cose, a interventi di ripristino della funzionalità dei servizi pubblici, delle infrastrutture e a misure a sostegno del tessuto economico e sociale.

LEGGI ANCHE:  Emergenza Ucraina: attivata la CROSS per l’assistenza ospedaliera.

Nel dettaglio 25.122.462,32 di euro andranno alla realizzazione degli interventi in conseguenza degli eventi meteorologici che si sono verificati nei giorni dal 1° al 10 dicembre 2020 nel territorio delle province di Bologna, di Ferrara, di Modena e di Reggio Emilia; 10.877.926,18 di euro saranno destinati per gli interventi di ripristino nelle province di Belluno, Padova, Verona e Vicenza, colpite dagli eventi metereologici del mese di agosto 2020; 3.695.102,58 di euro, invece, saranno impiegati per la realizzazione degli interventi nei territori delle province di Bologna, Modena e Reggio Emilia interessati dagli eccezionali eventi meteorologici che si sono verificati nel giorno 22 giugno 2019; 837.620,85 di euro andranno al territorio della costa tirrenica delle province di Catanzaro, di Cosenza, di Reggio Calabria e di Vibo Valentia; 1.846.001,78 di euro per la Regione Lazio; 776.509,27 di euro per il territorio della regione Emilia Romagna; 3.228.801,29 di euro per la realizzazione degli interventi in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici che si sono verificati nei giorni 21 e 22 dicembre 2019 nel territorio della regione Campania; 112.784.980,02 di euro per la realizzazione degli interventi in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici che si sono verificati nei giorni 2 e 3 ottobre 2020 nei territori della provincia di Biella, di Cuneo, di Novara, di Verbano-Cusio-Ossola, di Vercelli, della città metropolitana di Torino e dei comuni di Balzola, di Bozzole, di Casale Monferrato, di Frassineto Po, di Valmacca e di Villanova Monferrato, in provincia di Alessandria nella regione Piemonte e nei territori della provincia di Imperia, dei comuni di Albenga, in provincia di Savona, di Casarza Ligure, in provincia di Genova, e di Maissana e di Varese Ligure, in provincia della Spezia nella regione Liguria; 314.034,33 di euro per la realizzazione degli interventi in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici che si sono verificati nei giorni dal 9 al 19 maggio e nei giorni dal 3 all’11 luglio 2020 nel territorio dei comuni di Baldissero Torinese, di Castiglione Torinese e di San Mauro Torinese ricadenti nella città metropolitana di Torino; 37.605.839,47 di euro per la realizzazione degli interventi in conseguenza degli eccezionali eventi meteorologici che si sono verificati nei mesi di ottobre e novembre 2019 nei territori delle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Liguria, Marche, Piemonte, Puglia, Toscana e Veneto.

LEGGI ANCHE:  Covid-19, Christian Solinas: "Se dati contagio ancora negativi la Regione adotterà provvedimenti drastici".

Foto Sardegnagol, riproduzione riservata