Presentate oggi a Cagliari le nuove tecnologie al servizio della formazione.

Si è svolto oggi  a Cagliari, nell’hotel Regina Margherita, “Swipe Up” il seminario ideato dall’associazione TDM 2000, per la condivisione di buone pratiche nella formazione realizzata attraverso strumenti digitali.

All’incontro, a cui hanno preso parte rappresentati di associazioni locali europei, sono state illustrate metodologie e schemi didattici basati sull’utilizzo di nuove tecnologie.

<<Questi strumenti consentono da un lato di massimizzare l’impatto didattico, dall’altro ci aiutano a coinvolgere le nuove generazioni grazie a un eco sistema a loro familiare>> ha affermato Luca Frongia Presidente della TDM 2000.  

Numerosi gli strumenti analizzati, altrettante le loro possibili applicazioni. A unirle, il file rouge  di un approccio educativo dinamico e interattivo.

LEGGI ANCHE:  TERRITORI. Le tracce della Guerra in via Roma.

Tra gli interventi della mattinata quello di Indre Augutiene, formatrice e progettista lituana, che ha presentato dei progetti di eccellenza realizzati nei Paesi Baltici.

L’incontro di oggi è parte del progetto internazionale “Swipe Up – Seminario sullo Scambio di buone pratiche per l’educazione digitale” che si concluderà domani e che vede la partecipazione di 50 delegati provenienti da otto Paesi europei.

“Swipe Up” è realizzato con il contributo con il contributo del Comune di Cagliari per la promozione, lo sviluppo economico, la valorizzazione turistica e commerciale del territorio.