Premio 2021 dell’UE per le donne innovatrici: annunciate le vincitrici.

In occasione del vertice del Consiglio europeo per l’innovazione in corso a Bruxelles, la Commissione europea ha annunciato le vincitrici dell’edizione di quest’anno del premio dell’UE per le donne innovatrici. Il premio è assegnato alle imprenditrici di maggior talento dell’UE e dei Paesi associati a Orizzonte Europa che hanno fondato un’impresa di successo e hanno portato le loro innovazioni sul mercato. Il premio è finanziato nel quadro di Orizzonte Europa ed è gestito dal Consiglio europeo per l’innovazione e dall’Agenzia esecutiva per le PMI (EISMEA).

Le vincitrici, selezionate da una giuria di esperti indipendenti, sono la cofondatrice di Nico-Lab, Merel Boers, un’impresa che offre tecnologie di punta per aiutare i medici a migliorare l’assistenza di emergenza e Mathilde Jakobsen, amministratrice delegata di Land, una piattaforma digitale che accorcia e digitalizza la filiera agroalimentare, offrendo un agevole accesso a prodotti alimentari di buona qualità e Daphne Haim Langford fondatrice e amministratrice delegata di Tarsier Pharma, una società che sviluppa soluzioni mediche rivoluzionarie per il trattamento e la cura delle malattie oftalmologiche autoimmuni e infiammatorie.

LEGGI ANCHE:  Pentagono: "Russi in ritirata da Kiev verso la Bielorussia".

Le vincitrici riceveranno ciascuna un premio in denaro pari a 100000 euro.

Inoltre, il premio Innovatrice emergente 2021, assegnato a un’innovatrice eccezionale di età inferiore a 30 anni, è stato assegnato ad Ailbhe e Isabel Keane, fondatrici di Izzy Wheels. Con la loro impresa producono rivestimenti alla moda per le ruote delle sedie a rotelle. Ailbhe e Isabel Keane riceveranno un premio in denaro di 50000.

Per Margrethe Vestager, Vicepresidente esecutiva per Un’Europa pronta per l’era digitale “il premio oggi va a tre donne eccezionali che utilizzano la tecnologia per apportare cambiamenti positivi al mondo in cui viviamo. Ciò dimostra quanto l’innovazione sia la risposta alla sfide future più pressanti e convoglia il chiaro segnale che abbiamo bisogno di molte più donne nel settore tecnologico. Congratulazioni alle vincitrici!”.

LEGGI ANCHE:  UE. Silvia Sardone: "L'esenzione IMU prima casa non è molto apprezzata".

Istituito nel 2011 il premio dell’UE per le donne innovatrici ricompensa le imprenditrici all’origine di innovazioni rivoluzionarie. Con questo riconoscimento l’UE cerca di sensibilizzare il pubblico sulla necessità di aprire il settore dell’innovazione a un maggior numero di donne e creare modelli di riferimento per le donne e le ragazze ovunque nel mondo.

Foto Parlamento europeo Copyright EP 2019